giovedì 26 marzo 2015

RUSS MEYER - TRA SESSO E VIOLENZA





























Violenza, sesso, corse in auto, donne spietate e dalle forme prosperose, queste erano le caratteristiche dei film di Russ Meyer, il re del Sexploitation.

Nato in California il 21 marzo del 1922 e morto il 18 settembre del 2004, Russ Meyer è stato uno dei più grandi e spesso censurati registi del cinema d' exploitation, in particolare del sexploitation, genere che ai suoi tempi veniva molto sottovalutato non che snobbato da un certo tipo di critica.

Proiettato nei famosi Grindhouse, i celebri cinema dove venivano fatte intere maratone di film di serie-b, spettacoli di burlesque e proiezioni di pellicole pornografiche, il cinema d'exploitation diventò uno dei generi più proliferi, a livello di guadagno durante tutti gli anni sessanta e settanta.

LO STILE DI MEYER:

Gli ingredienti dei dei film di Meyer e del genere sexploitation erano molto semplici: violenza spietata, esibizionismo femminile, corse in auto, personaggi inclini al razzismo, poliziotti impotenti e belle donne dai grossi seni. Meyer, con il suo stile inconfondibile ed originale, è riuscito con gli anni a diventare una vera e propria icona di un certo tipo di cinema, riuscendo con astuzia e ingegno a mescolare vari stili e generi diversi tra loro, come la pornografia, il pulp, il dramma, la satira, lo stile pop e lo stile cartoonesco. Nel 1965 avviene l'incontro con quella che diverrà l'icona del cinema d'explpitationTura Satana, attrice con la quale girerà il suo più grande capolavoro "Faster Pussycat, Kill! Kill!"

TURA SATANA: 

Andrebbe fatto un articolo a parte (e forse lo farò) per descrivere questa icona del cinema di genere. Nata in Giappone da padre nipponico e madre di origini metà cheyenne e metà irlandesi, si trasferisce a Chicago con la famiglia (dove fu vittima di uno stupro a soli nove anni), a 13 si sposò e divorzio qualche mese dopo , fu il capo di una gang femminile, fece la venditrice di sigari, la ballerina di burlesque ed infine diventò un' attrice ed un'icona del cinema di serie b.














10 PELLICOLE PER RICORDARE RUSS MEYER E IL CINEMA SEXPLOITATION


The Immoral Mr Teas - 1959 


TRAMA:

Il signor Teas (Bill Teas) consegna dentiere agli studi medici, a bordo della sua bicicletta. Teas è un uomo impacciato e timido, che osserva a distanza le coppie felici e sogna ad occhi aperti davanti alle scollature delle donne che incontra. L'unico approccio che riesce ad avere è con una prostituta. Dopo aver subito un intervento dal dentista, Teas si accorge che l'anestetico ha addormentato i suoi freni inibitori, regalandogli una vista a raggi X, che gli permette di vedere tutte le donne nude














Wild Gals of the Naked West - 1961 
TRAMA:

Nel selvaggio West un gruppo di bari e ubriaconi si sparano senza colpirsi mai, in infiniti duelli dove, quando le munizioni sono esaurite, si va avanti a colpi di cazzotti. Il posto è tanto selvaggio che circola anche King Kong, gli indiani hanno il bazooka, le ballerine accalappiano gli uomini al lazo, e le donne perbene vengono portate via di peso.

















Lorna - 1964  
TRAMA:

Lorna (Lorna Maitland) è una ragazza sessualmente insoddisfatta, sposata con Jim (James Rucker), uomo gentile che tratta Lorna con un'adorazione fredda e incolore. I due abitano in una casa che si trova in un misero posto di provincia. Rimasta sola in casa, mentre il marito è al lavoro (fa l'operaio, e i suoi compagni di lavoro sono Luther e Jonah), Lorna sogna di diventare una ballerina e di scatenarsi in balli sfrenati.
Un uomo evade dal carcere, e violenta Lorna sulla riva di un fiume. Tornata al paese, la donna riconosce tra la folla il violentatore ma fa finta di nulla, e anzi lo ospita in casa sua. La donna, finalmente appagata sessualmente, inizia con l'uomo una relazione.













Mudhoney - 1965 
TRAMA:

Missouri, 1933. Calif McKinney (John Furlong), un giovane con un passato da galeotto in viaggio dal Michigan alla California, fa tappa nel ranch di Lute Wade (Stuart Lancaster) e viene assunto quale aiutante, così da raggranellare qualche soldo prima di ripartire. Il ragazzo si trova ben presto al centro di un complotto orchestrato dal perfido Syndey Brenshaw (Hal Hopper), marito ubriacone della nipote di Wade, che non vede l'ora che il vecchio muoia per ereditarne le proprietà.


















Motorpsycho - 1965 

TRAMA:

Tre ""bad boys"" in motocicletta compiono feroci scorribande a base di sevizie, rapine e stupri. Contro di loro si coalizzeranno un veterinario e una donna cajun, ai quali i delinquenti hanno rispettivamente violentato la moglie e ucciso il marito…




















Faster, Pussycat! Kill! Kill! - 1965 
TRAMA:

Durante una delle loro scorrerie in pieno deserto Mojave, Varla, Rosie e Billie - spogliarelliste dagli enormi seni e dalla spropositata cattiveria - fanno fuori per puro sfizio il malcapitato Tommy e rapiscono la sua fidanzata Linda. Giunto alla fattoria abitata da un vecchio paralitico e dai suoi due rampolli, il diabolico trio mette gli occhi sul gruzzolo di famiglia: il sangue scorrerà a fiumi...















Mondo Topless - 1966 

TRAMA:

Sullo sfondo della disinibita San Francisco, alcune fra le “stripper” più note e generose sfilano davanti alla cinepresa e al microfono di Meyer, ballando a ritmo di rock e confessandosi a ruota libera. 


















Vixen - 1968  

TRAMA:

Vixen vive col marito, l'ingenuo pilota di aerei Tom, fra le montagne della Columbia Britannica, in Canada. Non appena Tom si assenta per lavoro, lei ne approfitta per scatenare la propria incontrollabile libido su chiunque gli capiti a tiro, fratello compreso...
















Lungo la valle delle Bambole - 1970 
TRAMA:

 Le protagoniste del film erotico-musicale sono tre belle ragazze che, giunte a Hollywood, vengono scoperte da un produttore miliardario. Questi le ribattezza The Carrie Nations e le guiderà al successo e alla scoperta dell’erotismo decadente hollywoodiano. L’intreccio complicato e barocco si rivela una commistione di elementi horror e sexy-musicali, il tutto in un contesto delirante e irriverente, con notevoli colpi di scena.














Supervixen - 1975 

TRAMA:

Una donna viene apparentemente uccisa da un poliziotto impotente che scarica il presunto delitto sulle spalle del marito. Questi fugge, ma non disdegna avventure erotiche con procaci ragazze. Ritrovata la rediviva moglie e il poliziotto, ingaggia con questi un feroce duello.... 

Nessun commento:

Posta un commento